Legal News

Bonus psicologo: cos’è e come richiederlo

Bonus psicologo: cos’èRequisiti e importi bonus psicologoA chi spetta il bonus psicologoCome richiedere il bonus psicologo 2024Graduatorie bonus psicologo e codice univocoBonus psicologo: cos’è[Torna su]Il Bonus psicologo è una misura prevista inizialmente dall’art. 1 quater del decreto legge n. 228/2021, convertito dalla legge n. 15/2022. Il bonus è stato poi attuato con decreto del Ministero della Salute del 31 maggio 2022, che lo ha disciplinato per il 2022. La legge di bilancio n. 197/2022 per il 2023 ha reso la misura strutturale e ha elevato l’importo a persona a 1.500 euro. Il decreto legge n. 145/2023 ha incrementato le risorse di 5 milioni di euro da destinare al bonus. Il decreto del Ministero della Salute del 24 novembre 2023, pubblicato sulla GU del 10 gennaio 2024 ha definito …

Leggi di più >>>

Inammissibilità dell’appello ex art. 342 c.p.c.

Inammissibilità dell’appello: l’art. 342 c.p.c.Discussione orale art. 350 bis c.p.c. Eliminato il filtro in appello
Inammissibilità dell’appello: l’art. 342 c.p.c.[Torna su]
L’appello civile può risultare inammissibile per una serie variegata di ragioni, contemplate in diverse norme del codice di rito.
Tra le norme suddette rientra anche l’inammissibilità collegata alla mancata indicazione degli elementi richiesti dall’articolo 342 del codice di procedura civile, modificato dalla riforma Cartabia.
Questa norma, dopo aver chiarito che l’appello va proposto con citazione che deve contenere le indicazioni prescritte dall’articolo 163 c.p.c. e che deve essere motivato, precisa che “per ciascuno dei motivi deve indicare, a pena di inammissibilità, in modo chiaro, sintetico e specif…

Leggi di più >>>

Cure compassionevoli e nuove terapie: è legalmente possibile chiederne l’uso?

Disciplina cure compassionevoliPsilocibina e terapie psichedelicheConclusioniDisciplina cure compassionevoli[Torna su]

Con la legge 219/2017 il diritto ad essere accompagnato con la minore sofferenza al fine vita è stato elevato a “livello essenziale di assistenza”, diventando un diritto garantito e gratuito su tutto il territorio nazionale. Oggi l’ordinamento, accanto al diritto di rifiutare le cure, al diritto a non subire ostinazione irragionevole delle stesse, al diritto di accedere al suicidio assistito (in presenza delle quattro condizioni enunciate nella sentenza della Corte costituzionale 242/2019) il diritto di redigere il proprio testamento biologico e partecipare alle scelte condivise sulla propria cura, affianca anche il diritto a fruire della terapia del dolore e quello…

Leggi di più >>>

Reato registrare le telefonate tra figlio ed ex coniuge

Reato ex art. 617 c.p.: la vicendaStato di necessità e a tutela del minoreLa decisione della CassazioneReato ex art. 617 c.p.: la vicenda[Torna su]Accade piuttosto frequentemente che un genitore ascolti (e talvolta registri) le conversazioni telefoniche tra il figlio e l’altro genitore separato. Molto spesso ciò avviene in un contesto di alta conflittualità tra i coniugi, in cui uno accusa l’altro di intrattenere conversazioni che tendono – agli occhi del minore – a screditare l’altra figura genitoriale. Si rischia però di incorrere nel reato di cui all’articolo 617 c.p., per il quale “Chiunque, fraudolentemente, prende cognizione di una comunicazione o di una conversazione, telefoniche o telegrafiche, tra altre persone o comunque a lui non dirette, ovvero le interrompe o le impedisce è pu…

Leggi di più >>>

Negoziazione assistita: cosa è cambiato con la riforma

Negoziazione assistita post riforma CartabiaNuove regole per separazioni e divorzi Gratuito patrocinio anche per la negoziazione assistita Negoziazione assistita post riforma Cartabia[Torna su]
La negoziazione assistita è stata oggetto di modifiche importanti da parte della riforma Cartabia, a cui la Legge di Bilancio 2023 ha dato un’accelerata, per anticipare l’entrata in vigore di alcune disposizioni. Come noto infatti l’obiettivo è quello di deflazionare il carico di lavoro dei tribunali, che non riescono a smaltire in tempi rapidi le cause avviate.
Per la negoziazione assistita però, come molti degli istituti modificati, non è stata prevista un’unica data di entrata in vigore, ma diverse.
Dal 22 giugno 2022 ad esempio all’istituto della negoziazione assistita possono ricorrere …

Leggi di più >>>

Veterinaria aggredita dal cane che stava visitando: no al risarcimento

Morso del cane durante la visita: il fattoLa sentenzaIl caso fortuito e il ruolo del danneggiatoIl governo dell’animaleIl fondamento della responsabilità ex art. 2052 c.c.Morso del cane durante la visita: il fatto[Torna su]La vicenda è ricorsiva. Ricorsiva nel senso che quotidianamente il veterinario è a contatto con un animale per motivi di cura. Meno ricorsivo l’epilogo, ma può accadere. Siamo in uno studio veterinario per un intervento di chirurgia oftalmica ad un cane corso. La veterinaria, dopo che la collega anestesista aveva eseguito una puntura di sedazione preliminare alla anestesia generale, accortasi che il cane stava sbavando (il medicinale iniettato avrebbe potuto provocare vomito) avvicinatosi alla bocca dell’animale per pulirla, viene morsa al labbro inferiore.
La veterina…

Leggi di più >>>